La vita è un tram (che se ne va)

Ebbene sì, è arrivato il momento di ascoltare La vita è un tram , il brano che avete già avuto occasione di scoprire in versione Tram Tap Cut!

E per voi, oggi l’anteprima della canzone contenuta nell’Album 6comeNoi, interpretata da Jacopo Siccardi | Luigi!
Ascoltatela qui:

Luigi | Jacopo Siccardi

Luigi:
“Come butta ragazzi? Il mio nome é Luigi Restagno, Lu per gli amici. Vivo in un condominio giù alla Falchera e il parco è il mio territorio (guai entrarci senza il mio permesso). Sono fidanzato con Bambola e, anche se non lo ammetterò mai davanti a nessuno, ne sono davvero innamorato (se uno solo di voi prova a dirglielo o a raccontare in giro questa cosa dovrà vedersela con me!). I miei amici sono Capoccia, quella stordita di Palace, Fela, che anche se non sembra troppo sveglio è un tipo a posto, e quell’imbranato di Andrea che passa tutto il tempo sui libri e porta quel ridicolo paio di occhiali. Certo, sono tutti un po’ scapestrati, a parte la mia bella Bambola, ma dopo tutto sono i miei amici, la mia truppa, mi sentirei solo se non li avessi intorno. Per questo permetto loro di venire nel MIO parco. Abbiamo anche fatto una colletta per comperare una radio da portarci sempre dietro, l’ho trovata da un tizio che ho conosciuto vicino ai Murazzi, uno che vende cianfrusaglie di seconda mano e smercia l’erba che coltivo nel sottoscala di casa mia (spero che mio padre non legga sta roba sennò mi ammazza).

Jacopo Siccardi:
“Salve a tutti! Sono Jacopo e mi sto diplomando all’Accademia dello Spettacolo di Torino. Ho praticato scherma per dodici anni e frequentato il liceo Scientifico Informatico Marie Curie di Pinerolo. Dopo l’esame di maturità mi sono reso conto che quella non era la mia strada. Mi sono avvicinato all’Accademia per il canto, ma dopo due anni anche danza e recitazione mi hanno appassionato.
Luigi, il mio personaggio, è un ribelle ma non un bulletto qualunque. Il suo atteggiamento e il suo carattere scontroso sono dovuti in parte all’educazione severa e rigida dei suoi (sua madre è una maestra delle medie mentre suo padre è un impiegato al catasto) ed in parte al timore di non essere all’altezza delle aspettative delle persone che gli vogliono bene. È proprio questa paura nascosta che porta Luigi ad assumere un atteggiamento aggressivo di difesa nei confronti delle persone che lo circondano. Grazie ad Andrea, all’amore per Bambola e ad un aiuto diciamo ‘provvidenziale’ riuscirà a leggere in se stesso, a vincere le sue angosce e a riconoscere i suoi errori.

6likeUs

They are six typical youngsters, 6likeUs, dealing with the up and downs of everyday life. Life doesn’t offer an awful lot to those growing up in the suburbs. The tram that takes you where you want to go doesn’t stop there, so these kids use song and dance as a way of expressing themselves, of creating an alternative; or at least the illusion that one exists.

What would happen if a mysterious girl with the power to change their lives appeared? She introduces herself as a theatre manager’s daughter and invites them to try out a rehearsal on stage. The group accepts her offer, anything to avoid another dull afternoon spent between park benches and rusty swings.

But when they arrive there’s a surprise. The theatre is crammed and a show is about to start. They feel trapped, scared but also a little excited and accept the challenge just almost for the laugh. They’ve no idea what awaits them.

The stage contains 6 small chairs and hundreds of hats of every shape, colour and era. What should have been a simple tribute to a certain Brother Luigi’s life, quickly transforms itself into an experience that will change their lives forever, forcing them to make choices that will determine their coming of age, right there on stage, to the sound of music.

Which side will you chose
in the clash between
Chance and Destiny?

The project

6comeNoi (6likeUs) is an artistic and creative production which encompasses a stage musical, an original soundtrack (12 tracks), a DVD and a series of music videos. The challenge for the creators was ensuring the message of Brother Luigi was both contemporary and relevant in today’s world. As a result, the music (all original) takes in many genres including pop, rock, funk and even reggae.

English Version by Ronan O’Dowd